Archivio dell'autore: admin

I finanziamenti a tasso zero di Opel

Per garantire la propria sicurezza – e quella altrui – in strada è fondamentale provvedere alla manutenzione della propria auto e occuparsi delle riparazioni necessarie: in caso di interventi urgenti, è bene non rinviarli e fare in modo che vengano eseguiti nel più breve tempo possibile.  

Ecco perché il centro autorizzato Opel Autronica, carrozzeria Udine che fa della professionalità il tratto distintivo del proprio modus operandi, ha deciso di offrire alla clientela la possibilità di un finanziamento. Per tutte le operazioni di riparazione che riguardino i veicoli Opel che vanno da un minimo di 200 a un massimo di 2.500 euro viene concessa l’opportunità di beneficiare di un finanziamento in dieci rate con Tan e Taeg allo 0%. Grazie a questa occasione, saranno in molti a poter optare per operazioni di manutenzione della propria macchina – sia che si tratti di manutenzione ordinaria, sia che si tratti di manutenzione straordinaria – con una modalità di rateizzazione pensata per garantire il massimo della comodità e della tranquillità.

Ecco, quindi, che per tutte le spese comprese tra i 200 e i 2.500 euro, incluse quelle relative all’acquisto di pneumatici e di ricambi Opel, si può approfittare di questa chance: la sola condizione da rispettare è registrarsi sul sito Lamiaopel.it. Caratteristica principale di questa formula di finanziamento è il tasso zero: si tratta, in altri termini, di un tipo di credito a consumo, in virtù del quale il soggetto che ne beneficia non deve fare i conti con una maggiorazione degli interessi. In altre parole, la somma da pagare può essere rateizzata senza che si sia costretti a spendere di più. Il costo viene dilazionato, mentre è l’autoriparatore ad assumere su di sé l’onere del pagamento degli interessi che sono previsti da parte dell’ente da cui il finanziamento viene erogato. All’insegna della massima praticità.

 

Come risparmiare sull’assicurazione auto

Per le famiglie italiane, tra tasse, imposte, assicurazione auto ed altre spese è sempre più complicato arrivare a fine mese. Risulta quindi necessario trovare soluzioni per risparmiare trovando sconti e promozioni dove è possibile. Se non si può transigere sulle tasse, si possono trovare delle alternative per risparmiare sull’assicurazione auto, una spesa necessaria ma allo stesso tempo più malleabile da un punto di vista dei costi. Sfruttando le tante opportunità che offre il web, è possibile richiedere un preventivo ad un’assicurazione online, che dopo l’inserimento dei propri dati personali fornisce immediatamente la cifra complessiva richiesta per assicurare l’auto. É molto importante compilare il form in tutte le sue parti, comprensive sia dei dati dell’automobilista che del veicolo, per avere l’opportunità di accedere a sconti e promozioni calcolati anche in base all’uso dell’autovettura. 

La classe di merito dell’automobilista, il numero di chilometri percorsi annualmente, l’alimentazione dell’auto ed il numero di cavalli sono elementi che possono incidere sulla tariffa finale dell’Rc auto. Durante la richiesta di preventivo online bisogna scegliere con grande attenzione le garanzie aggiuntive, selezionando quelle che possono risultare particolarmente utili. Solitamente gli automobilisti tendono a privilegiare le garanzie che prevedono la copertura contro furto e incendio. Sempre più diffusa anche l’assicurazione Kasko, che prevede la copertura di qualsiasi danno provocato durante la circolazione stradale (pali, banchine, cartelli stradali, ecc.), mentre la normale Rc auto copre unicamente i danni causati a terzi. La Kasko inoltre risarcisce i danni anche se l’incidente è stato provocato dall’assicurato, coprendo sinistri come il ribaltamento, gli urti dopo un’uscita di strada ed in generale qualsiasi collisione verificatasi durante la circolazione

siti comparatori danno inoltre l’opportunità di confrontare in tempo reale le tariffe proposte dalle varie compagnie assicuratrici, ed in pochi clic sarà possibile conoscere la polizza assicurativa più economica in base alle proprie esigenze ed alle proprie necessità. Così facendo potrete risparmiare sull’assicurazione auto, scegliendo il preventivo più indicato in base a quelli forniti dai vari siti comparatori. Infine tenete sempre d’occhio gli sconti e le promozioni che le compagnie assicuratrici riservano ai loro clienti per fidelizzarli.

Premiata Seat Italia ai caschi d’oro 2015

Come ogni anni qualche giorno fa Milano è stata la finestra dove è stato organizzato e si è celebrato l’ormai famoso appuntamento dei Caschi d’Oro.

E come ogni anno quella dei Caschi d’Oro è l’occasione in cui la rivista Autosprint omaggia i protagonisti del settore automobilistico sportivo sia italiano che internazionale.

Quest’anno inoltre, rispetto agli anni precedenti, è stata una edizione molto sentita in quanto si festeggiava anche il 50° anniversario dell’organizzazione dei Caschi D’oro. A premiare i diversti protagonisti c’era Alberto Sabbatini, Direttore della testata giornalistica.Ma andiamo nel dettaglio a vedere chi è stato premiato. Cominciamo con la stagione sportiva 2015 che ha visto premiata Seat Italia e Seat Motorsport Italia.

In casa Seat si è gareggiato in due campionati per il 2015 con protagoniste due macchine di punta che tanto piacciono agli automobilisti di tutto il mondo: la Seat Leon Cup e la Seat Ibiza Cup.

Premiata anche Valentina Albanese come protagonista assoluta e vincitrice del campionato italiano con al volante la sua Seat Leon Cup Racer TCR: Valentina in tutta la stagione ha dimostrato grandi capacità e personalità di fatto spiazzando tutti gli altri concorrenti del campionato italiano. Valentina è stata premiata per la conquista nel CITE che per l’occasione ha ritirato anche il premio di Jimmy Ghione per la categoria motorsport Seat a bordo della sua Leon Cup Racer.

Piena soddisfazione in casa Seat con Gianpiero Wyhinny molto contento per i premi ricevuti dalla casa spagnola in Italia.

Risultati indubbiamente molto importanti in casa Seat che confermano il trand già positivo di vendite in tutto il mondo con veicoli sempre più sicuri che tanto piacciono al pubblico di tutto il mondo, con un parco auto che ogni anno si riempe sempre di modelli nuovi con optional sempre più all’avanguardia (maggiori informazioni su AutoPezziStore.it) e che tanto piacciono al pubblico.

La lingua e l’assicurazione in valigia

L’assicurazione è importante, uno strumento che tutela chi lo possiede, un mezzo indispensabile in alcuni settori, quali quello automobilistico. L’assicurazione non è, riduttivamente, una onerosa spesa da affrontare che viene imposta ai consumatori costringendoli a mettere mano al portafoglio, bensì un importante mezzo del quale munirsi per affrontare con serenità i possibili imprevisti. Gli imprevisti sono in agguato soprattutto negli ambienti a noi sconosciuti come, ad esempio, all’estero. Chiunque si accinga a compiere un viaggio all’estero più o meno lungo deve dotarsi di due importanti strumenti: la conoscenza della lingua ed un buon pacchetto assicurativo.

 

La conoscenza della lingua straniera è certamente fondamentale per comunicare e affrontare le situazioni di vita quotidiana più o meno prevedibili. Una o più assicurazioni, possibilmente che investano diversi ambiti, permettono di far fronte agli imprevisti e risolvere le diverse difficoltà che ogni persona può incontrare nel proprio Stato e, ancor di più, all’estero. Il connubio migliore sarebbe quello di riuscire a conoscere le tipologie di assicurazioni proposte dallo Stato ospitante; non sempre ciò risulta semplice poiché le assicurazioni appartengono al settore finanziario e, perciò, si servono di un linguaggio settoriale. Conoscere i termini del linguaggio finanziario e, nello specifico, assicurativo in lingua è importante per vivere un soggiorno all’estero sereno.

 

Non tutte le norme e le modalità assicurative sono equivalenti di Paese in Paese. Ad esempio, vi sono notevoli differenze nei livelli di valutazione dell’invalidità. Chi richiede una pensione di invalidità o un’indennità di invalidità sappia che ogni Paese in cui hai lavorato potrebbe esigere la sottoposizione ad esami differenti. Il medesimo stato di inabilità potrebbe considerare molto grave in un Paese e praticamente nullo in un altro. Per poter beneficiare del compenso previsto dall’assicurazione è necessario conoscerne non solo le norme e le clausole, ma anche i termini di linguaggio specifici espressi in una buona e fluente forma di lingua.

 

In materia di assicurazioni automobilistiche è stato creato un ottimo strumento che accomuna Paesi parlanti lingue diverse: la Carta Verde. Se si è rimasti vittima, in uno dei Paesi del Sistema Carta Verde, di un incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo, ci si può avvalere della procedura prevista dal Decreto Legislativo n° 190 del 30 giugno 2003 e chiedere il risarcimento dei danni subiti al rappresentante nominato in Italia dalla Compagnia di assicurazione del responsabile del sinistro. Anche in tale caso sarebbe opportuno munirsi anche di una buona proprietà di linguaggio che permetta la comunicazione con il mandatario parlante una lingua diversa.

 

Prima di recarsi all’estero, quindi, è consigliabile munirsi di una buona conoscenza della lingua nonché di un buon pacchetto assicurativo.

Fonte: Traduzioni nel settore Finanziario, Bancario e Assicurativo – TRADUCTA Italy